Attività

In questa sezione sono elencati e dettagliati tutti i servizi offerti dallo studio dentistico

N.B. Cliccando sulle varie sezioni si accederà all’approfondimento di ogni argomento.

  • Radiologia dentale

    Tramite una lastra endorale è possibile in pochi minuti analizzare la conformazione ossea della regione del cavo orale da curare.

     

  • Visita Odontoiatrica

    Se non ci sono indicazioni specifiche del vostro odontoiatra, una visita una volta all’anno permetterà di intercettare per tempo ogni problema e di tenere controllati tutti i lavori effettuati in precedenza. prendere un riferimento durante l’anno (ogni inizio dell’anno, ogni periodo in concomitanza di una festività…) e rispettarlo per ricordarsi quando è il momento di tornare dal dentista.

     

  • Prevenzione dentale

    Una priorità dello studio è quella della prevenzione dentale, infatti grazie a questa è possibile prevenire o ridurre patologie che interessano il cavo orale. La prevenzione dentale è la più efficace arma per il mondo medico. Proprio per questo motivo, le varie branche mediche, impiegano molte energie e puntano sempre più nel sensibilizzare l’opinione pubblica tramite campagne preventive ed iniziative di vario genere.

     

  • Igiene orale

    Una corretta igiene orale è la condizione essenziale per mantenere ed ottenere la salute della bocca in quanto impedisce il permanere della placca batterica, causa primaria della carie e della malattia delle gengive e dell’osso sottostante. La placca batterica è una patina biancastra, che si accumula nel giro di poche ore sulle superfici dentali (per eliminarla, bisogna spazzolare i denti più volte al giorno).

     

  • Conservativa

    La conservativa è quella branca odontoiatrica che si occupa di proteggere, curare, ripristinare la funzionalità e l’estetica degli elementi dentari compromessi dalla carie o da altri eventi. La carie è un processo distruttivo che inizia dallo smalto e in seguito, se non curata, avanza distruggendo prima la dentina e raggiungendo in seguito la polpa dentale, provocando a volte, infiammazione con forte dolore (pulpite).

     

  • Endodonzia

    Il trattamento endodontico (letteralmente dentro il dente) consiste nell’asportazione della polpa del dente ricca di vasi sanguigni e di terminazioni nervose. Quando un dente è danneggiato da carie profonda, ha subito un trauma (un pugno, una caduta, un incidente stradale o sportivo, ecc) è necessaria eseguire “la devitalizzazione”; accertandosi prima (in caso di traumi) che le radici non abbiano subito fratture.

     

  • Chirurgia orale

    La chirurgia orale è la branca che si occupa della risoluzione di problematiche odontoiatriche con l’ausilio di strumentazione cruenta: estrazione di denti inclusi, denti del giudizio, fibromi, epulidi.

    La chirurgia orale comprende la chirurgia parodontale, rigenerativa, estrattiva ed implantare ed è compito del chirurgo orale (figura professionale sempre più presente in ambito odontoiatrico)

     

  • Paradontologia

    Una delle primarie cause della malattia parodontale è dovuta all’accumulo di placca sui denti non rimossa, altre cause sono da ricercarsi nel fumo, nel bruxismo, nella predisposizione ereditaria.Nella malattia parodontale le gengive sanguinano con possibile fuorisuscita di pus, sono gonfie, sono sensibili, vi sono problemi di alitosi (collegata alla paradentosi), nello stato di avanzamento i denti presentano mobilità e a secondo della gravità, questi potrebbero essere estratti.

     

  • Impianti Dentali

    Quando vi è la mancanza di uno o più denti a causa di carie, malattia parodontale, traumi o altro c’è la necessità di sostituire questi elementi mancanti, sia per un fattore estetico sia per quello funzionale.

     

  • Protesi Mobile

    La protesi mobile totale chiamata comunemente “dentiera” è costituita da una base in resina (di solito rosa o trasparente) dove vengono montati degli elementi dentari, che possono essere di “resina o ceramica”. Tale dispositivo è indicato a quei pazienti a cui mancano totalmente i denti di un arcata. La procedura consiste nella presa di un impronta con alginato e un portaimpronta universale.

     

  • Protesi Fissa

    I materiali più comunemente usati sono le resine, l’oro, la ceramica da sola o cotta su oro, leghe seminobili, titanio. La scelta viene fatta dal dentista di comune accordo con il paziente, facendo attenzione a eventuale allergia ai metalli. La preparazione del dente dipende dal tipo di protesi che si intende effettuare. Presa l’impronta, con il materiale scelto dal dentista, questa va disinfettata e …