Impianti dentali

Impianti dentali – Quando vi è la mancanza di uno o più denti a causa di carie, malattia parodontale, traumi o altro c’è la necessità di sostituire questi elementi mancanti, sia per un fattore estetico sia per quello funzionale. La possibilità di scelta varia tra l’esecuzione di un ponte, una protesi o affidarsi all’ implantologia. Il sistema più adatto  di impianti dentali per se stessi deve essere scelto solo dopo esservi consultati con il vostro dentista, il quale esegue un attento studio per valutare la fattibilità di mettere un  impianto dentale o piu’ impianti dentali e il sistema più adatto a voi.

Impianto singoloGli impianti dentali  fanno parte dell’  Implantologia sono protesi che sostituiscono i denti naturali, si inseriscono nell’osso della mascella o della mandibola e si compongono di un impianto “radice artificiale” che viene inserito nell’osso sul quale sarà innestato un moncone nel quale sarà fissata una corona (il dente artificiale).

L’impianto Dentale si presenta sotto forma di una vite, di norma in titanio, inserita mediante intervento chirurgico nell’osso mascellare o mandibolare, dove sostituisce la radice di un dente mancante.
Su questo pilastro artificiale (Impianto dentario)  verrà successivamente fissata una protesi dentaria. La tecnica dell’impianto  dentale consente di sostituire un singolo dente, colmare una lacuna dentaria più estesa oppure stabilizzare una protesi rimovibile in un mascellare completamente edentulo.


I vantaggi dell’Impianto dentale.

Il trattamento convenzionale di una lacuna dentaria  rappresentato dal ponte fisso oppure da una protesi rimovibile (la cosiddetta dentiera). In questo modo viene rimpiazzata  dall’impianto dentale solo la parte visibile del dente mancante (la corona). Al contrario, nella terapia di implantologia dentale si sostituisce anche la radice del dente mancante. Nel caso della sostituzione  di un dente singolo, la soluzione costituita dalla corona supportata da un impianto dentale consente di evitare di limare i denti contigui, solitamente sani, migliorandone così sensibilmente la prognosi a lungo termine. Inoltre, con l’ausilio degli impianti dentali viene raggiunto un livello eccellente nella funzione masticatoria, ciò che permette ai pazienti di sentirsi più sicuri e a loro agio con una soluzione di questo tipo.

Svantaggi degli impianti dentali.

La cura implantologica può risultare più complicata e dispendiosa rispetto alle corone o ponti convenzionali, soprattutto se si rendono necessari degli interventi chirurgici preliminari come la rigenerazione ossea, il trapianto della mucosa, ecc. Inoltre, per inserire un impianto  dentalenecessario sottoporsi ad un intervento chirurgico, ciò che comporta immancabilmente un certo rischio di complicazioni. E infine, in presenza di una scarsa igiene orale, gli impianti dentali sono molto più soggetti alle infezioni rispetto ai denti naturali.

Alcuni esempi con impalntologia e differenze con sistemi tradizionali

Primo Esempio di Impianto dentale  – Mancanza di 1 dente singolo

Situazione Iniziale: mancanza di un dente in zona estetica: Incisivo superiore.
Soluzione tradizionale: Ponte con coinvolgimento dei denti adiacenti.
Soluzione con implantologia dentale: L’impianto restituisce al paziente l’estetica originale e un ottima funzionalità

Secondo esempio di impianto dentale – Mancanza di più denti

Situazione iniziale: mancanza degli ultimi 3 denti dell’arcata inferiore.
Soluzione con protesi tradizionale: Protesi rimovibile ancorata ai denti naturali.
Soluzione con implantologia dentale: 2 impianti che forniscono il supporto ad un ponte di 3 elementi. Funzionalità masticatoria completamente restituita.

Terzo Esempio di Impianti dentali – Mancanza totale di denti in un arcata (mascella o mandibola)

Situazione iniziale: Mancanza totale di denti, la dentiera è appoggiata esclusivamente sulle mucose
Soluzioni con Impianti: Protesi Rimovibile, la dentiera può essere ancorata stbilmente su impianti (generalmente 2 nella mandibola e 4 nella mascella) aumentantdo significativamente il comfort del paziente.
Protesi Fissa: Qualora la quantità e la qualità dell’osso disponibile lo permettano è possibile realizzare una protesi fissa su impianti, questa soluzione ripristina al meglio la funzionalità e l’estetica.