Le classi scheletriche

La cefalometria
E’ il mezzo diagnostico che permette di ricavare informazioni riguardanti la configurazione delle ossa del cranio, la relazione anteroposteriore dei mascellari e la loro direzione di crescita, l’inclinazione assiale degli incisivi e i tessuti molli. Talid ati sono ottenuti dallo studio di una radiografia del cranio in proiezione latero laterale.
Le Classi scheletriche
Esse sono classificate in base alla relazione anteroposteriore che assume il mascellare superiore con quello inferiore in rapporto alla base del cranio.
I classe scheletrica:            La relazione anteroposteriore dei mascellarei è corretta; angolo ANB 0.4°
II classe scheletrica:   Vi è una protrusione del mascellare superiore o una retrusione di quello inferiore, oppure entrambe le situazioni: angolo ANB >4°
III Classe scheletrica: Vi è una protrusione mandibolare o una retrusione del mascellare superiore, oppure entrambe le situazioni: ABN <0°
open bite
La Dimensione Verticale
In base allo studio delle correlazioni dei valori della dimensione verticale anteriore, si classificano tre tipi di classi scheletriche sul piano verticale.
Open-bite: La dimensione verticale scheletrica anteroinferiore supera i valori normali rispetto a quella antrosuperiore.
Deep-bite: La dimensione vericale scheletrica anteroinferiore è al di sotto dei valori normali rispetto a quella anterosuperiore.

Normo-verti-bite: I rapporti SOR- SNA e SNA-ME sono nella norma biologica in rapporto alla variazione dell’età e del sesso.