Apparecchio ortodontico fisso

Elementi e la loro azione

Gli apparecchi ortodontici fissi sono direttamente ancorati agli elementi dentali,  perciò non possono essere rimossi dal paziente. Gli apparecchi ortodontici fissi sono costituiti dai seguenti elementi.
Apparecchio fisso 2
Bande: sono anelli metallici cementati agli elementi dentali che hanno il compito di sostenere i fili ortodontici. Le bande molari negli apparecchi ortodontici fissi possiedono due tubi: uno di diametro maggiore, che serve per sostenere la trazione extraorale, e uno di diametro minore, che sostiene l’estremità terminale dell’arco metallico.
Bracket:   sono piccoli attacchi che sostengono l’arco in ortodonzia fissa. Vi sono diversi tipi di bracket che vengono scelti dall’ortodontista a seconda della tecnica utilizzata.
Arco metallico: è l’arco principale che viene inserito nei bracket con il compito di guidare lo spostamento dei denti, a seconda della forma modellata dall’ortodontista in ortodonzia fissa.
Legature metalliche: si tratta di legature fini che bloccano l’arco principale nei bracket
Elastici: possono essere utilizzati per creare ulteriori forze di spostamento dei denti in ortodonzia fissa
Legature elastiche sono piccoli elastici rotondi che possono essere usati in alternativa alle legature metalliche
Molle precompresse sono piccole molle (coil spings) che, posizionate tra i bracket , determinano l’apertura o la chiusura degli spazi.

Dinamometro: è uno strumento utilizzato per determinare l’intensità della forza applicata.